La Mission

Perché siamo Speciali?

La nostra Mission

La nascita della nostra cooperativa, integrata perfettamente nel "progetto Bollate", ha una precisa mission: offrire ai detenuti, regolarmente assunti, la possibilità di riappropriarsi o apprendere la cultura del lavoro, un percorso di formazione professionale e responsabilizzazione, mettendoli in rapporto con il mercato, il mondo del lavoro e la società civile.

Una grande sfida, preparata e affrontata con la massima attenzione in ogni aspetto della filiera produttiva – dalla scelta delle materie prime, alla loro lavorazione, alla formazione e aggiornamento con professionisti e docenti di tecnologia alimentare, all'acquisizione della certificazione HACCP che prevede l'adeguamento a standard comunitari sulla sicurezza degli alimenti.

In questo modo sicurezza e soddisfazione del cliente, acquisizione delle professionalità per un reinserimento dei soci interni (detenuti?), diventano un obiettivo concreto e realizzabile.

A dimostrazione: dieci anni di lavoro con più di cinquecento eventi realizzati con successo, l'attestato "Migliori buone prassi di responsabilità sociale in Lombardia" nel 2013 di Unioncamere Lombarde e Camera di Commercio di Milano.

Ma soprattutto circa 50 di soci/dipendenti che, finita la pena, si sono reinseriti nel mondo reale, tenendo presente che la recidiva del carcere di Bollate è meno del 20% contro un 70% della media nazionale.

Voci dal Carcere: L'Umanità che non ti aspetti

La II Casa di Reclusione di Milano – Bollate è attiva dal dicembre 2000 e sin dalla sua apertura si è caratterizzata come Istituto a vocazione trattamentale con l'obiettivo di realizzare su " grande scala" un progetto a custodia attenuata volto alla graduale inclusione sociale dei detenuti. Il modello gestionale si fonda sui seguenti principi: Responsabilizzazione dei detenuti, Sicurezza fondata su una vigilanza dinamica ed integrata tra gli operatori, Forte integrazione con il territorio.

Vuoi avere maggiori informazioni?

Contattaci