Bar La Dentro

Servizio Bar

l'Area Colloqui del Carcere

Siamo perfettamente integrati nel progetto della II Casa di Reclusione di Milano Bollate che, attraverso progetti di inserimento lavorativo, ha un tasso di recidiva inferiore al 17% contro una media nazionale del 70% [fonte Ricerca Università di Essex - Einaudi Institute for Economics & Finance].
Con orgoglio gestiamo il Chiosco chiamato «BAR LA DENTRO», presso l’Area Colloqui detenuti-parenti: in estate in un'area verde dedicata, con tavolini, ombrelloni e giochi per bambini mentre in inverno all'interno delle sale colloqui.

Cosa ha significato per la coopertativa ed i compagni detenuti:

  • il tentativo di rendere la visita carceraria un’esperienza più vivibile per i familiari, gli amici e per gli stessi detenuti
  • abbiamo ampliato l’offerta di posti di lavoro verso i detenuti assumendo 2 persone in più a tempo pieno
  • l’assunzione di responsabilità nel gestire un esercizio commerciale.

Forse non tutti sanno che...

  • Chi è legittimato a richiedere un colloquio deve  essere autorizzato dal Direttore dell’Istituto.
  • All’ingresso devono essere presentati documenti d’identità e altri documenti [es. Certificazione su mancanza di carichi pendenti].
  • I visitatori sono sottoposti a controllo sulla persona con deposito di effetti personali indicati dall’operatore penitenziario.
  • I detenuti e gli internati  possono usufruire di sei colloqui al mese, salvo deroghe.
  • I colloqui hanno durata di un’ora ciascuno.
  • È vietato ricevere e possedere generi che per loro natura, per il tipo di confezione o per l'uso che potrebbe farsi, siano difficilmente controllabili oppure ritenuti pericolosi per l'ordine e la sicurezza (es. prosciutto e salumi devono essere affettati, la verdura cruda e cotta non può essere farcita, il vestiario e la biancheria non deve essere del tipo imbottito, ecc.).
  • Non è ammessa la ricezione dall’esterno di bevande alcoliche.
  • I pacchi sono sottoposti a controllo prima della consegna al destinatario.
  • I generi alimentari disponibili al Chiosco dell’Area Colloqui sono già controllati, quindi possono essere liberamente acquistati e anche regalati al detenuto.
  • È proibito gestire denaro all’interno del Carcere, se non controllato direttamente dalla direzione dell’Istituto. Per questo ciascun detenuto ha un proprio conto corrente interno. Gli acquisti del bar sono gestiti tramite tessere prepagate, emesse dalla Cooperativa, sia per gli esterni che per i carcerati.

Vuoi sostenere anche tu il nostro progetto? Scopri i vantaggi!

Scopri